Risultati del 2. turno 2018/2019

Il secondo turno delle Olimpiadi della Fisica di è svolto il 16 gennaio. In totale 63 studenti hanno partecipato agli esami che si sono tenuti a Bena, Losanna, Lugano e Zurigo. Per il turno finale delle Olimpiadi della Fisica 2018/19 di sono qualificati 27 studenti dalla Svizzera e 2 dal Liechtenstein. Gli esercizi degli esami e le soluzioni possono essere scaricate qui.

Rango Nome Punti (Max 70)
1 Yanjun Zhou 56.75
2 Hiro Farre 45.75
3 Hans Kieninger 42.80
4 Ramón Buchenberger 39.75
5 Noah Roux 38.40
6 Keanu Gleixner 35.70
7 Jonas Hofmann 35.55
8 Max Wipfli 34.85
9 Cédric Solenthaler 32.85
10 Jan Obermeier 32.40
11 Cedric Wenger 32.30
12 Mario Wildhaber 32.00 Liechtenstein (fuori gara)
13 Antonin Mignot 31.05
14 Fabian Graf 30.40
15 Nicolas Schmid 30.40
16 Tobias Riesen 29.40
17 Eric Ströher 28.65
18 Matthias Bürgler 28.50
19 Etienne Rösli 27.90
20 Axel Vanoni 27.40
21 Noè Bizzozero 27.20
22 Adrian Gashi 26.90
23 André Emmenegger 26.85
24 Robin von Reding 26.70
25 Azra Smajic 26.65
26 Loïc Nicollerat 26.55
27 Clémence Bachmann 25.75
28 Flavio Dalessi 25.50
Leon Dahinden 21.65 Liechtenstein (fuori gara)

Congratulazioni a questi candidati che possono adesso partecipare alla finale svizzera il 16 e 17 marzo alla Neue Kantonsschule di Aarau. I partecipanti che si distingueranno al turno finale avranno la possibilità di rappresentare la Svizzera alle Olimpiadi Europee 2019 a Riga e alle Olimpiadi Internazionali di Fisica 2019 a Tel Aviv.

Ringraziamo inoltre i partecipanti che non si sono qualificati alla seconda selezione per la loro partecipazione, e speriamo che non si siano scoraggiati troppo per continuare ad interessarsi alla Fisica. Speriamo inoltre che alcuni (almeno chi ne avrà la possibilità) riproveranno l'anno prossimo.

Seguono alcune foto dai diversi eventi.




Gli esami a Berna.



Termodinamica a Lugano.



I partecipanti a Zurigo.



Visita dei laboratori all'Università di Zurigo.



I volontari durante la correzione.

© Immagini: Michele Dolfi, Dominik Gresch, Timothy Mallor, Henning Zhang